Home Blog Traduzione giurata o certificata: quali sono le tappe da seguire?

Traduzione giurata o certificata: quali sono le tappe da seguire?

La traduzione asseverata o giurata è una traduzione di documenti generalmente di carattere amministrativo (atti di nascita, atti notarili, patenti di guida, libretti universitari, ecc.) realizzata da un traduttore professionale. Il traduttore giurato possiede, infatti, la competenza giuridica per attestare, con il suo sigillo e la sua firma, che la traduzione rilasciata è fedele e conforme al documento originale. Svolge le sue prestazioni nell’ambito di amministrazioni e istituzioni italiane o straniere e la sua certificazione è valida nei tribunali. Nell’ambito di questo servizio, la confidenzialità è un elemento cruciale che il traduttore giurato deve rispettare.

Iscritto presso l’albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio (CTU), il traduttore giurato è considerato un ausiliario della giustizia. Offre i suoi servizi a tribunali, avvocati, notai, ma anche a imprese e privati. La traduzione asseverata è una procedura legale, il traduttore dovrà giurarla di fronte ad un funzionario dopo aver compilato il verbale di giuramento, apposto le marche da bollo e firmato il documento da legalizzare.

 

A cosa serve una traduzione giurata?

La traduzione giurata è richiesta in molti casi, soprattutto nell’ambito di amministrazioni o istituzioni nazionali. Per esempio, può essere richiesta in caso di trasferimento, assunzione o ingresso all’università in un altro paese. Anche alle aziende può essere chiesta una traduzione giurata della loro documentazione, nel contesto di operazioni giuridico-finanziarie (contratti di partnership, creazione di filiali all’estero, ecc.).

 

Quali sono gli step per ottenere una traduzione giurata?

  1. Informarsi presso l’istituzione che richiede la traduzione giurata per capire esattamente ciò di cui ha bisogno (giuramento, legalizzazione, postilla).
  2. Contattare l’agenzia o il traduttore giurato specializzato, comunicandogli la combinazione linguistica desiderata, per avere un preventivo.
  3. Trasmettere i documenti originali per posta al traduttore (utilizzando un servizio postale sicuro e tracciato). A seconda dei traduttori, è possibile richiedere di rileggere la traduzione (in versione digitale) prima che vi sia consegnata (in formato cartaceo).
  4. Avanzare con le eventuali procedure supplementari (postilla, legalizzazione).
  5. Ritirare la traduzione giurata, che vi sarà consegnata per posta o a mano, poiché contrariamente a una traduzione classica, sono validi solamente i documenti originali, che contengono il sigillo, le marche da bollo e la menzione del traduttore.

La traduzione giurata è dunque una procedura che richiede tempo. Se ne avete bisogno, vi consigliamo di non aspettare l’ultimo minuto!

 

E i costi?

La traduzione giurata può sembrare costosa. Tuttavia, implica la responsabilità civile e penale del traduttore e comporta delle spese di stampa, le marche da bollo e l’invio postale che generalmente non sono necessarie nel caso di altre tipologie di traduzione. E non tralasciamo le numerose formazioni obbligatorie che ogni anno il traduttore deve sostenere per aggiornarsi…

Desiderate saperne di più o richiedere un preventivo? Contattate il nostro team specializzato in traduzione giuridica.

Scopri
altri articoli

L’adattamento grafico, al di là delle parole

L’adattamento grafico è un mestiere a tutti gli effetti e uno dei nostri settori di competenza, in particolare per i supporti stampati con un forte impatto estetico. Si potrebbe pensare che sia sufficiente sostituire le parole di una lingua con un’altra per adattare un modello a un mercato estero. Naturalmente è molto più complicato di così!

Leggere di più